L' innesto di Impianti Pterigoidei è un intervento a tutti gli effetti e va eseguito da personale medico specializzato.

In quanto intervento va programmato e necessita di esami diagnostici accurati. Riassumiamo le fasi di questo percorso:

Impianto pterigoideo

  1. Eziologia edentulia
  2. Esami diagnostici
  3. Scelta dell' Anestesia
  4. Intervento
  5. Guarigione

Per ogni intervento è fondamentale arrivare il giorno dell' operazione bene informati e conoscere con esattezza quali sono le implicazioni ed accorgimenti necessari

Vediamo quindi quali sono le domande più comuni che un paziente potrebbe porsi riportando anche estratti di argomenti trattati in maniera più esaustiva nelle altre sezioni di questo approfondimento:

1 - Cos'è un impianto pterigoideo?

L' impianto pterigoideo è un impianto in titanio che prende il nome dall' l'osso in cui è integrato: il processo pterigoideo dello Sfenoide.Lo Sfenoide fa parte della base del cranio e fornisce "l' ancoraggio" nella mascella posteriore.

2 - Quando è necessario e a chi è indicato?

L' innesto di un Impianto Pterigoideo è indicato nei pazienti che soffrono di Edentulia ed è necessario laddove il paziente sia affetto da atrofia ossea. Infatti la mancanza totale o parziale di osso determina la necessità di ricorrere a questa tipologia di impianti

3 - Avvertirò dolore durante l' intervento?

L' intervento viene eseguito in anestesia locale: la scelta e l'intensità del tipo di anestesia vanno concordate con il vostro dentista. Dolore e gonfiore potrebbero verificarsi successivamente all' intervento, sarà quindi necessario attenersi alle indicazioni terapeutiche del vostro medico utilizzando analgesici o antibiotici se indicati.

4 - In cosa si differenzia rispetto ad altri tipi di impianto?

L'impianto pterigoideo è differente dagli impianti standard perchè viene usato nei casi di atrofia ossea e per tale motivo ha una lunghezza maggiore che permette di inserirlo nella zona sottostante al muscolo pterigoideo dove generalmente è presente una quantità ossea sufficiente a garantirne la stabilità. Gli obiettivi di questo intervento sono i medesimi di qualsiasi altro intervento che preveda l' inserimento di un impianto dentale: ripristinare uno o più denti (caduti o estratti) nonchè le funzionalità masticatorie ed estetiche.


Argomenti correlati che potrebbero interessarti

Impianto pterigoideo

Un' alternativa poco conosciuta rispetto al rialzo di seno

Innesto impianti pterigoidei

Un intervento poco invasivo con brevi tempi di guarigione

Sedazione semicosciente

Asisstenza anestesiologica al paziente odontoiatrico

Contatti

Odontoiatria.it
Via Triumplina, 183 Brescia
25100 Brescia (BS)
Tel. 030 512 57 94

Per informazioni
info@odontoiatria.it

Area riservata dentisti

Scopri come inserire il tuo Studio dentistico su Odontoiatria.it e ricevere nuovi pazienti nella tua zona, compila il nostro format online, un nostro incaricato vi ricontatterà per la creazione della pagina dentista sul sito

Vai all'area dentisti

Cerca nel sito

Usa il motore di ricerca per trovare un contenuto su Odontoiatria.it. Per esempio scrivi "otturazioni" o "zigomatici" o quasiasi parola tu voglia cercare, E' sufficiente inserire anche solo la parte iniziale della parola es: "otturaz"

Odontoiatria.it | info@Odontoiatria.it | Piva 03237640986